DOCENTI TRIENNIO PROFESSIONALE

DOCENTI TRIENNIO PROFESSIONALE W.O.M

  • Alessia Gatta
    Alessia Gatta
    Danza contemporanea, Docente Wom
  • Alessandro Rende
    Alessandro Rende
    Danza classica, Docente Wom
  • Marco Angelilli
    Marco Angelilli
    Docente Wom
  • Alessia Barberini
    Alessia Barberini
    Docente Wom
  • Stefania Di Cosmo
    Stefania Di Cosmo
    Docente Wom
  • Gianni Eligiano “Wers”
    Gianni Eligiano “Wers”
    Docente Wom
  • Silvia Marti
    Silvia Marti
    Docente Wom
  • Clarissa Mucci
    Clarissa Mucci
    Docente Wom
  • Augusto Paganini
    Augusto Paganini
    Docente Wom
  • Dino Scuderi
    Dino Scuderi
    Docente Wom
  • Daniele Toti
    Daniele Toti
    Docente Wom
Alessia Gatta1 © Direttrice Artistica [Ritmi Sotterranei] (1)
Alessia Gatta1 © Direttrice Artistica [Ritmi Sotterranei] (1)
Alessia Gatta

Alessia Gatta è una performer e coreografa Italiana.

Nata in Italia nel 1974, Alessia Gatta inizia a presentare le sue creazioni negli anni zero con la [Ritmi Sotterranei] contemporary dance company che tuttora dirige.

Pur essendo fortemente legata al suo territorio di origine, la Ciociaria (terra di antiche radici situata nell’Italia centrale) intrisa di tradizioni, sente l’esigenza di raccontare con la danza il presente del genere umano a 360° e i luoghi da esso abitati. Una visione fatta di spazio e corpo vissuta da storie e personaggi che riflettono la società contemporanea. Questa sua esigenza, però, inizia negli anni giovanili.

Durante l’adolescenza, infatti, viaggia in tutta Europa e negli States al fianco del padre impegnato nella ricerca per il dipartimento italiano “Difesa e Spazio – Avio”, si dedica così agli studi della danza classica, contemporanea e hip hop con i maggiori interpreti del panorama internazionale nei centri di New York, Londra, Roma, Parigi, Vienna e Brussels. Si lascia influenzare e travolgere da questo mix di culture, danze e architetture e questo periodo segna fortemente l’inizio della sua visione artistica.

Prima che la sua attenzione si focalizzasse totalmente verso la carriera di regista e coreografa, è danzatrice nella DaCruDanceCompany e parallelamente porta avanti i suoi studi universitari di architettura.

La passione per l’architettura, infatti, la spinge a pensare, progettare e creare opere teatrali fatte di contenuti che non possono prescindere dal loro contenitore.

La qualità della sua composizione coreografica viene premiata durante la “Settimana Internazionale della danza Città di Spoleto” nel 2005, al premio “Rieti Danza” nel 2006, da Vittoria Ottolenghi al “RHHP” di Roma nel 2007 e durante il festival “Les Italiennes” di Nantes in Francia sempre nel 2007.

Nel 2008 Gatta ottiene il riconoscimento alla coreografia dal prof.re Alberto Testa nell’ambito della XXXVII edizione del Premio Positano Léonide Massine per l’arte della danza”. Il 2008 è anche l’anno che segna l’inizio del suo portfolio personale di produzioni teatrali per la compagnia [Ritmi Sotterranei] con la quale e’ ospite in teatri e festival internazionali affascinando non solo il pubblico italiano ma anche le platee di Francia, Belgio, Danimarca, Korea del sud e Cina.

“Sospeso tra le correnti” (2008), “Cemento“ (2011), “A Mazon” (2013), “Weltflucht” (2014), “Convivio” (2015), “L’uomo dal cervello d’oro” (2017) e “8×8=64” (2018) sono alcuni degli spettacoli frutto di un’intensa ricerca e sperimentazione tra Gatta e i suoi danzatori, differenti tra di loro in tecnica, fisicità, interpretazione e provenienza. Danzatori che si lasciano coinvolgere emotivamente e sono disposti a mettere a disposizione non solo la loro abilità tecnica, ma soprattutto la loro personalità.

Nel corso della sua articolata carriera, Gatta, collabora con numerosi artisti afferenti a culture e discipline diverse, tra i quali: Mokadelic, Antonio D’Ant e Federica Italiano per le composizioni sonore, i Quiet Ensemble per le istallazioni multimediali, Viola Pantano per le arti visive, Giovanni Fontana per la poesia sonora, Marco Policastro Daniele Davino per il disegno luci, Sergio Raimondo per le discipline orientali e Marco Angelilli per la drammaturgia.

Confrontarsi con l’immaginario di Alessia Gatta significa avvertire una relazione completamente nuova tra la danza contemporanea, l’hip hop, la break dance e la vita quotidiana, le crisi economiche, l’evoluzione della società, la ricerca del bello, l’infinito, l’nquinamento del nostro pianeta e lo spazio cosmico.

Il lavoro di Alessia Gatta è stato sostenuto dal Comune di Alatri nel 2004 per la tournée in Francia (Festival Les Italiennes) dal IIC di Copenhagen nel 2014 e 2015 per la tournée in Danimarca, dal Mibact nel 2017 per la tournée in Korea (Busan International Dance Festival) e dal IIC di Shanghai nel 2018 per la tournée in Cina (DanceStages Shanghai).

Oltre al suo lavoro con la compagnia, Gatta ha sviluppato creazioni anche per altri centri e compagnie come “Compagnia Opus Ballet” di Firenze, Dance Arts Faculty” di Roma, “Arte Danza” di Padova, e “Compagnia Vis Ballet” di Ancona.

Gatta è invitata come docente ospite presso i maggiori centri di formazione professionale e stage internazionali, inoltre, dal 2012 al 2016, è stata docente dell’Accademia di Belle Arti di Frosinone per il corso “performance multimediale dell’evento moda”, nel 2016 presso la Blåkilde Efterskole in Danimarca e nel 2018 e 2019 presso la Normal University di Shanghai.

 Parallelamente alle sue creazioni per la [Ritmi Sotterranei] dance company, Alessia Gatta realizza coreografie e cura la direzione artistica per grandi aziende come BMW Group, Elite Model Look, Bags Entertainmen, Natura&Architettura, Istituto Quasar, Zerotremilacento, Idea Meeting, ETI, Cruising Arts, Core, Frosinone Calcio, Devora Film, Musical Box.

Attualmente, oltre alla sua attività costante con la compagnia, è direttrice artistica del centro per lo studio e la ricerca della danza contemporanea [MATRICE] N con doppia sede Alatri e Roma e coordinatrice della stagione danza del teatro Spazio Diamante di Roma.

 

Categories :
Danza contemporanea, Docente Wom
Alessandro Rende © Direttore Artistico [Classico]
Alessandro Rende © Direttore Artistico [Classico]
Alessandro Rende

Alessandro Rende inizia i suoi studi presso l’Accademia Nazionale di Danza di Roma e prosegue il percorso formativo alla Scuola di Ballo del Teatro alla Scala di Milano dove si diploma nel 2001. Subito dopo inizia a danzare professionalmente, interpretando ruoli del repertorio classico e contemporaneo in diverse compagnie italiane e internazionali: Jeune Ballet de France, Corpo di ballo del Teatro Comunale di Firenze, Balletto di Milano, Corpo di ballo del Teatro San Carlo di Napoli, Ballet du Rhin. Nel 2004 entra a far parte del Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma sotto la direzione di Carla Fracci, compagnia in cui danza attualmente sotto la direzione di Eleonora Abbagnato. Negli anni riceve numerosi e prestigiosi riconoscimenti: Premio Sabatum, Premio Jeune Ballet de Cannes, Premio assoluto Fids, Premio Note in danza, Premio Danza Movie, Premio Passi in Scena, Premio Manente, Premio Anfiteatro d’Oro per l’arte della danza. Tiene regolarmente stage e masterclass di tecnica classica, in qualità di docente ospite, in Italia e all’estero. È ideatore e direttore artistico di diversi eventi internazionali di danza: Gran gala di danza con i ballerini del Teatro dell’Opera di Roma; “EUROPAinDANZA” – International Dance Meeting; “Dancing Time” – Stage e Concorso; Premio per la Danza, Festival del Centenario di Fiuggi; CFI con i docenti del Teatro alla Scala, dell’Accademia Nazionale di Danza e del Teatro dell’Opera di Roma; Premio Tersicore; “Italian Dance Award” – International Ballet Competition; “BalletSchoolStars” – Gala Internazionale di Balletto.

Categories :
Danza classica, Docente Wom
Marco Angelilli – Brancaccio Danza
Marco Angelilli – Brancaccio Danza
Marco Angelilli

Dopo varie esperienze come attore, si dedica pienamente alla regia e alla creazione di pièces originali, lavora con musicisti e compositori e collabora con compagnie di  teatrodanza.
Approfondisce la sua ricerca sulla voce con Kristin Linklater e sulla danza con Dominique Dupuy. Elabora, a partire dai principi del Metodo Feldenkrais, di cui è insegnante, un suo particolare approccio al movimento.
Dal 2006 al 2015 ha curato i movimenti, le coreografie e il training attoriale di tutti gli spettacoli di Ricci/Forte (da Troia’s Discount a Darling)
Nel 2007 mette in scena in prima assoluta Il Principe Furente di Ludovica Ripa di Meana.
Nel 2010/2011 è performer in Blu e A Single Man di Valentino Villa.
Nel 2012 cura il training e i movimenti scenici di La Pace Perpetua di Juan Mayorga, regia di Jacopo Gassman.
Nella stagione 2013/14 cura la preparazione fisica degli attori e disegna le coreografie dello spettacolo Неистовый Роланд per il Festival Платформа a Mosca.
Nel 2014 è maestro preparatore e autore dei movimenti per l’École des Maîtres, corso internazionale di perfezionamento teatrale.
Nel 2015 cura le coreografie e la partitura fisica di Credoinunsolodio di Stefano Massini interpretato e diretto da Miti Pretese per il Piccolo Teatro di Milano.
Dal 2016 a oggi è trainer e maestro del movimenti negli spettacoli diretti da Valentino Villa per gli allievi del terzo anno dell’Accademia d’Arte Drammatica Silvio d’Amico (2016: Peccato Fosse Puttana di John Ford; 2017: Oreste di Vittorio Alfieri; 2018: Party Time di Harold Pinter; 2019: Il Sogno di August Strindberg; 2020:  I Pretendenti di Jean-Luc Lagarce)
Dal 2017 collabora con l’artista Antonio Marras e cura le coreografie di numerose performance, e sfilate e dello spettacolo Mio cuore io sto soffrendo cosa posso fare per te.
Dal 2015 ad oggi, inoltre, cura la drammaturgia e il training attoriale delle produzioni “Convivio” e “L’uomo dal cervello d’oro” per la [Ritmi Sotterranei] contemporary dance company.
Nel 2019 è coreografo e performer per Intermedi della Pellegrina Direttore Federico Maria Sardelli, Regia di Valentino Villa presso il Giardino di Boboli a Firenze per il Maggio Musicale Fiorentino.

 

Categories :
Docente Wom
Alessia Barberini-Brancaccio Danza
Alessia Barberini-Brancaccio Danza
Alessia Barberini

Nata A Roma, nel 1991 si diploma all’Accademia Nazionale di Danza.
Sempre nel 1991 nello spettacolo per la primavera di Roma ricopre il suolo di prima ballerina il Revolt di Birgit Cullberg. Nel 1992 entra a far parte del corpo di ballo del teatro dell’Opera di Roma sotto la direzione di Elisabetta Terabust. Collabora come solista e prima ballerina nelle seguenti compagnie: balletto europeo, compagnia nazionale di danza classica, euro balletto, Balletto di Roma, teatro koros, contraddanza.
Nel 1994 è sempre al Teatro dell’Opera di Roma con Vladimir Vassiliev. Nel 1997, sotto la guida di Amedeo Amodio ricopre ruoli da prima ballerina nelle produzioni Amodio, josè Limon, Luciano Cannito, Antonio Gades, Fryderyk Asthon, George Balanchine, Jury Grigorovič, André Prokosky, Oscar Araiz, Alvin Ailey, Rusolf Nureiev. Dal 2000 al 2010 Carla Fracci, direttrice della compagnia capitolina, le ore la possibilità di danzare come principale nei balletti Le Sagre du Printemps(l’eletta), Jeux e Till Eulenspiegel di Nijinkij, là Vivandiere di Saint Leon, è Giulietta in Romeo e Giulietta di John Cranko, fata dei Lilla e uccello blu nella bella addormentata di Paul Chalmer, Giselle di Carla Fracci, Lago dei Cigni di Galina Samsova, Les Biches di Bronislava Nijinska.
Sempre come prima ballerina partecipa in creazioni di Fabrizio Monteverde, Paul Chalmer, Luc Bouy, Loris Gay, Luca Veggetti e nella ripresa coreograca di Le ball di George Balanchine, wayne Eagling, Gillian Whittingham. Sotto la direzione di Micha van Hoecke danza in ruoli di prima ballerina e solista in coreograe e creazioni di Roland Petit, Ashton, Humphrey, Limon, Hoecke, Abbonzanza-Bertoni, Patrice Bart, Khomyakov, Messerer.
Continua sotto la direzione di Eleonora Abbagnato partecipando come solista in ruoli di interpretazione nella produzione della Compagnia.
Premiata nel 1996 enel 2001 al XV Festival International de Balletto de la Habana(Cuba) di Alicia Alonso e al VI Annual International Ballet-Festival di Miami (USA). Attualmente dedica la sua esperienza all’insegnamento della tecnica classica, contemporanea, di punte e repertorio.

Categories :
Docente Wom
Stefania Di Cosmo-Brancaccio Danza
Stefania Di Cosmo-Brancaccio Danza
Stefania Di Cosmo
Inizia gli studi con G. Notari, perfezionandosi all’Accademia di Danza Classica con il Maestro Z. Prebil. A 19 anni ottiene un contratto come solista e prima ballerina presso il Landestheather Linz in Austria, diretto da A. Schneider.
Al rientro in Italia lavora con il Teatro Verdi di Trieste e con il Teatro dell’Opera di Roma diretto da E.Terabust. Si perfeziona con A.Floris, L.Massine, R.Petit e A.Amodio. Ha danzato nel ruolo di prima ballerina nei balletti più celebri del repertorio classico. Dal 1993 inizia la collaborazione come insegnante per danzatori professionisti presso il Centro Professionale Studi IALS, presso la Compagnia dell’Ulmer Theater in Germania, presso il Centro Professionale di Danza AID e l’Arena di Verona. Oltre ad essere insegnante, nel 2000 diventa anche assistente coreografa e maître de ballet al Balletto di Toscana e all’Ater Balletto.
A 19 anni è prima ballerina presso il Landestheather Linz in Austria, successivamente lavora con il Teatro Verdi di Trieste e con il Teatro dell’Opera di Roma sotto la direzione di Elisabetta Terabust.
Ha danzato nel ruolo di prima ballerina i più importanti balletti del repertorio classico come: Don Chisciotte, Fille Mal Gardee, Giselle, Coppelia, Lago dei Cigni, Romeo e Giulietta, Carmen. E’ stata ospite presso la Compagnia del Balletto Europeo dove in coppia con Raffaele Paganini ha danzato nei maggiori Teatri e Festival Italiani. Dal 1993 inizia la collaborazione come insegnante per danzatori professionisti presso il Centro Professionale di Studi I.A.L.S. Nel 1998 è ospite come Maître de ballet dell’associazione nazionale A.N.P.D.e T. e della Compagnia Balletto di Roma.
Dal 1999 è insegnante presso il Centro Professionale di Danza A.I.D, per la Compagnia MDA Produzioni Danza e la Compagnia Mario Piazza.
Nella stagione ‘99/2000 è stata assistente coreografo e maitres de ballet al Balletto di Toscana diretto da Cristina Bozzolini, dalla stagione 2001 è maitres de ballett presso l’Ater Balletto e insegnante per il Corso di Formazione Professionale per giovani danzatori del Centro Regionale per la Danza Ater.
Nel 2003, è maitres de ballet e assistente alle coreografie per Amedeo Amodio presso il Teatro Massimo di Palermo. Dal 2002 è maitres de ballet e assistente stabile al Balletto di Roma.
Categories :
Docente Wom
Gianni Eligiano Wers – Brancaccio Danza
Gianni Eligiano Wers – Brancaccio Danza
Gianni Eligiano “Wers”

Inizia a muovere i suoi primi passi nella cultura Hip Hop nel 1997 come graffiti artist e b-boy con i pionieri della scena partenopea, rappresenta orgogliosamente la città di Napoli e la storica crew “Tree Boo Dancers”.

Vincitore e ospite di numerosi Battle in Italia e all’estero, tra cui Il Juste Debout Italy per ben due volte nel ‘09 e ‘14 rappresentando l’Italia alle finali mondiali di Parigi per l’house dance, I’m the One, Give it Up, World of Dance, Move On Battle,Fools 4 Funk; Ospite per il Session 2 Style Parigi, Funkin’ Styles finale mondiale in Germania con il Team Italy, per il Deep House Mission a Parigi con i Tree Boo Dancers.

Da diversi anni docente e giudice per i più importanti eventi italiani, fondatore della dance community “ House To Be ”, dell’evento “Time To Jack” e coreografo del collettivo di danzatori “Soulscapes”.

Affianca all’underground l’attività di ballerino televisivo dove l’abbiamo ammirato in diversi programmi Rai e Mediaset, “Sanremo” 2014, 2017, 2018 e 2019, “Tale e Quale Show”, “Zelig”, “I Migliori Anni”, “Miss Italia” 2009,2017 e 2019, “Made in sud”, “Scanzonissima” e ballerino-assistente coreografo per la trasmissione e reality show “Dance Dance Dance”.

Categories :
Docente Wom
Silvia Marti – Brancaccio Danza
Silvia Marti – Brancaccio Danza
Silvia Marti

Interprete e coreografa freelance, inizia gli studi della danza nella sua città di nascita, Bari, successivamente termina gli studi nella scuola di danza classica BALLETTO DI ROMA.Continua le specializzazioni con Laura Aris, David Zambrano, Emanuel Gat,
Adi Salant Jacopo Godani, Andonis Foniadakis, Jason Parsons, Wes Veldink, Mia Michaels. Silvia Marti danza per il coreografo internazionale Mauro Astolfi in Spellbound Contemporary Ballet. Diventa, dal 2008 al 2014, direttore artistico del Balletto di Roma, diretto da Franca Bartolomei e Walter Zappolini per il dipartimento contemporaneo.
Oltre allla sua carriera di danzatrice, inizia il suo percorso di coreografa, con la creazione commissionata per la compagnia Balletto di Roma creazione coreografica molto personale: “Competition”, commissionata da Franca Bartolomei e Walter Zappolini, una delle sue prime opere. Nel 2009 partecipa alla prestigiosa Choreographic Collition (Biennale Danza diretta da Ismael Ivo) e con il cortometraggio “Clepsydra” è ospite alla finale del festival di video danza”Cinedans” Amsterdam (2011).
Le sue coreografie hanno vinto numerosi premi nazionalied internazionali: (Mantova Dance 2009) (1 ° premio), Concorso coreografico MAB 2009 (1 ° premio), Concorso coreografico internazionale di Milano 2012 (1 ° premio), Rieti Dance Festival 1999 e 2014 (1 ° premio), Certament coregrafic de Sabadell, 2019 (Spagna).

KODANCE_ & KO, con sede a Roma, basa il suo lavoro coreografico sull’analisi meticolosa del movimento, a partire da una seria considerazione della pratica dell’improvvisazione come canale di ascolto del nostro “ego”, come mezzo di creazione necessario per sviluppare tutto il potenziale di il corpo in relazione all’ambiente circostante. Il focus del coreografico la ricerca firmata da Silvia Marti è la delicata attenzione a percepire e comunicare quella soglia impercettibile che esiste tra l’interno e l’esterno del corpo danzante e
che prende vita sia nel lavoro individuale che di gruppo, in una relazione costante con lo spazio, con una predilezione verso la visione tridimensionale dell’azione, la ricerca di addestramento speciale con voce e corpo.

Categories :
Docente Wom
Clarissa Mucci – Brancaccio Danza
Clarissa Mucci – Brancaccio Danza
Clarissa Mucci

Si è formata all’Accademia Nazionale di Danza, dove si perfeziona sotto la guida del Maestro Zarko Prebil per la danza classica,del Maestro Jean Cebron per la danza contemporanea. Continua i suoi studi frequentando corsi di perfezionamento tenuti dai più noti Maestri della danza classica: Irina Trofimova Derek Deane Elisabetta Terabust. Ha danzato in qualità di solista i balletti di repertorio prodotti dall’Accademia Nazionale di danza e curati dal M.Zarko Prebil. Dal 1981 insegna tecnica accademica presso AND e dal 1988 al 1991 ha avuto l’incarico della cattedra di repertorio e assistente alla coreografia.

Allievi da lei formati hanno partecipato ai più importanti concorsi nazionali ed internazionali ottenendo lusinghieri apprezzamenti ed ora sono nei corpi di ballo di grandi compagnie italiane ed estere. Nel 2001 è stata invitata come insegnante ospite al Ballet du Capitole di Toulouse diretto da Nanette Glushak.

Dal 2000 sotto la Direzione di Luciano Cannito, è Maitre de ballet ospite al Teatro San Carlo di Napoli e continua fino al 2006 la sua collaborazione presso lo stesso ente lirico sotto la Direzione della Sig. Elisabetta Terabust. Dal 2005 al 2008 è Maitre de ballet ospite al Teatro dell’Opera di Roma diretto dalla Sig.Carla Fracci. Nel settembre 2007 e 2008 viene invitata come Insegnante ospite presso la Compagnia Teatro alla Scala diretto dalla Sig.Elisabetta Terabust. E’ Maestro ospite al Concorso Internazionale di Danza”Città di Spoleto” diretto dal M.Alberto Testa.

Clarissa è parte della giurata nel Concorso di Caltanisetta, Roma for Dancing e Dance Out. È un’insegnante per il progetto Erasmus presso la Scuola di Stato di Berlino e docente ospite al concorso internazionale Baltic Ballet Competition a Riga, Lettonia.

Categories :
Docente Wom
Augusto Paganini – Brancaccio Danza
Augusto Paganini – Brancaccio Danza
Augusto Paganini
Categories :
Docente Wom
Dino Scuderi – Brancaccio Danza
Dino Scuderi – Brancaccio Danza
Dino Scuderi
Dino Scuderi

Teoria Musicale e canto corale

Artista eclettico, inizia da bambino lo studio del pianoforte col padre Carletto, anch’egli musicista, e consegue il diploma al Conservatorio Francesco Cilea di Reggio Calabria.
Tra le sue più importanti collaborazioni spiccano quella del 1985, quando entra a far parte del gruppo Kunsertu. Con i Kunsertu riscrive “passu torrau”, “isola” “sabra a chatila”.
Per i Kunsertu scrive e interpreta al piano Mokarta, la loro canzone più famosa, divenuta un classico della musica siciliana, tra le più note canzoni siciliane del Novecento.
Nel 1986 è il tastierista dei Denovo, per il quale compone insieme a Mario Venuti il brano “Sciabalò” che appare nell’album “Così fan tutti”. Con questo gruppo partecipa nel 1988 al Festival di Sanremo nella categoria Big e al Festivalbar.
Nel 1993 porta sulle scene, per la prima volta in Italia, Jesus Christ Superstar, l’opera rock di Andrew Lloyd Webber con testi di Tim Rice. Di questa messinscena è ideatore, direttore artistico e curatore dell’arrangiamento vocale, strumentale e della direzione d’orchestra. Lo spettacolo conta quasi 200 repliche in tutta Italia.
Tra le sue composizioni musicali per il teatro le più importanti sono quelle per Il diavolo con le zinne, commedia scritta e diretta da Dario Fo nel 1997 e per Giulio Cesare di Shakespeare del 1998 con la regia di Ninni Bruschetta.
In teatro compone e arrangia le musiche anche per spettacoli con Giorgio Albertazzi, Stefano Masciarelli, Mario Scaccia, Silvio Orlando, Rocco Papaleo, Giuliana Lojodice, Roberto Herlitzka, Massimo Venturiello, Luca De Filippo. Realizza il musical Salvatore Giuliano per il quale è autore delle musiche, dei testi, degli arrangiamenti e direttore d’orchestra. L’opera, ispirata alle vicende del celebre bandito siciliano, nel 2001, con la regia di Armando Pugliese è interpretata da Giampiero Ingrassia e Tosca. Nel 2011 il musical viene riproposto con la regia di Giampiero Cicciò (sempre con Ingrassia nel ruolo di Giuliano e con Barbara Cola nel ruolo di Mariannina).
Come direttore d’orchestra, da ricordare Il gatto con gli stivali (musical di Marco Tutino liberamente tratto dalla favola di Charles Perrault) nel 2004 con l’orchestra del Teatro Vittorio Emanuele di Messina.
Nel 2004 compone le musiche di Odysseus-Dance Opera per il Teatro Dance Company. La presentazione mondiale dello spettacolo avviene a Roma eccezionalmente all’interno del Colosseo. Mentre nel maggio 2007 debutta in Egitto presso il Teatro dell’Opera del Cairo e in seguito ad Alessandria d’Egitto.
Nel 2010 è sua la direzione musicale de Zanna Don’t! al Teatro Sala Uno di Roma.
Nel 2011 è direttore musicale di Sweeney Todd. Sala 1 Roma. Regia Marco Simeoli
Come concertista Scuderi predilige autori quali Maurice Ravel e Fryderyk Chopin ma anche i contemporanei come Keith Jarrett e Michel Petrucciani.
Nel 2012 gli viene affidata la direzione musicale della versione italiana del musical Shrek di Ned Grujic e Claudio Insegno, dove si esibisce ad ogni spettacolo con una band dal vivo di dieci elementi.
Dal 2014 fa parte del corpo insegnanti del MIP direzione artistica di CHiara Noschese.
Dal 2015 è insegnante presso la scuola AIDM direzione artistica Enrico Sortino e Annalisa Cucchiara.
Nel 2014/2015/2016 è Direttore musicale, arrangiatore e compositore pe lo spettacolo Musical All Party (poi Italian Musical Awards), presentato da Giampiero Ingrassia e Marialaura Baccarini. (poi da Ingrassia e Serena Rossi e, infine, da Michelle Hunziker e Christian De Sica), regia Marco Simeoli. (terza edizione R. Cenci), Prod. Enpi enterteinment.

Categories :
Docente Wom
Daniele Toti – Brancaccio Danza (1)
Daniele Toti – Brancaccio Danza (1)
Daniele Toti

Dal 2014 danzatore per “E.sperimenti Dance Company” prodotta dal G.D.O. e sostenuta dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, con le produzioni “Per…Inciso”, “E.sperimenti Dance Craft”, “Hopera”, “Convergenze”, “Attacchi di Pane” e “Bellissima”, “Quanto Basta” , “Due”, “Trinacria” e “50 min|mq”.

(Bellissima e Due sono registicamente e coreograficamente curate da Daniele Toti)

Dal 2015 coreografo del progetto “MonoNoAware dance project” con ZEHNTEN BLOCK, ospite al Festival InSincronia di Piacenza.

Sempre nel 2015 coreografa “La battaglia di Tancredi e Clorinda” di Monteverdi, affiancato dal regista Cesare Scarton, le cui regie sono state applaudite a Roma (Teatro dell’Opera e Accademia di Santa Cecilia) e in tante altre città italiane ed europee. Debutta a Febbraio presso l’Auditorium Ennio Moricone di Tor vergata, con una fantastica orchestra dal vivo diretta dal maestro Fabio Maestri, che è salito sul podio delle principali istituzioni musicali italiane, quali San Carlo di Napoli, Maggio Musicale di Firenze, Massimo di Palermo, Biennale Musica di Venezia, Sperimentale di Spoleto.

Nel 2016 è direttore artistico della prima edizione di CROMA dance festival, una vetrina che ospita giovani coreografi di danza contemporanea.

Nel 2017 con MonoNoAware produce “lost” e “mutual core” con i quali viene ospitato in diversi festival per giovani coreografi in Italia.

Nel 2019 crea “Take Your Space” e dopo il debutto al teatro del Lido di Ostia, prende parte a numerose vetrine coreografiche di danza contemporanea nel territorio romano.

Dal 2011 al 2013 danzatore per “Botega Dance Company” e per la compagnia “Celli Contemporary Ballet”, dirette entrambi dal coreografo Enzo Celli, con il quale ha preso parte a 9 produzioni, tra le quali “Paracasoscia” con oltre 135 repliche in giro per l’Italia ed il Mondo.

Nel 2016 danzatore per “The Cloud Dance Collective” con la produzione “Monarch: Antigone”, ospite al Festival InSincronia di Piacenza.

Dal 2018 danzatore per “Reverso Dance Company” a cura di Diana Florindi.

Partecipa a Tournée internazionali:

Nel 2011 in Russia al Russian Drama Theatre (Città di Ufa) e al Theatre Centre Na Strastnom di Mosca.

E’ ospite, nel 2012 all’ “APAP” con spettacoli al DNA Theatre e al festival “Between the Sea” con spettacoli al “Norristown DanceFest” a Philadelphia e “Dance Gallery Festival” ad Huntville, presso la Sam Houston State University. (Durante la permanenza in Texas, Daniele ha prestato assistenza al coreografo Enzo Celli nelle classi tenute nella University Theatre Center). Sempre sotto il nome del “Gallery Festival” danza all’Alvin Ailey American dance Theatre, NY.

Sempre nel 2012 partecipa alla Tournèe in Brasile con spettacoli al Teatro Guaira di Curitiba, Teatro Sao Pedro di Porto Alegre e al Grande Teatro Sesc Palladium di Belo Horizonte in occasione della Festa della Repubblica Italiana, in partnership con il Ponte entre Culturas.

Nel 2013 è al Salvatore Capezio Theatre e all’Academic Arts Theatre nella contea di Westchester per l’Anno della Cultura Italiana negli Stati Uniti.

Sempre nel 2013 è in Giordania ad Amman, per il “Zakharef in motion Dance Festival” ospite con il Cullberg Ballet, Sasha Waltz e CCN de la Rochelle.

Nel 2013, 2014 e 2015 è in Thailandia per “International Dance Festival” a Bangkok ospite con Rina Schenfeld.

Sempre nel 2015 è ospite con “Convergenze” al Festival “Woman in Dance” a Baton Rouge, in Louisiana.Nel 2016 è ad Helsinki in Finlandia, ospite al “Dance Day Gala”,

A Budapest per lo Sziget Festival e a Pechino, Cina, per l’ “Internetional dance Festival”.

Ad Almada, in Portogallo, per il Festival Internazionale di Danza Contemporanea.

Al Lincoln Center di New York con la White Claoud Opera con il Bolero di Juliu Horvath.

Nel 2017 è impegnato nella tourneè asiatica che lo porta a Kuala Lumpur , Malesia, Jacarta, Indonesia, Grand Theatre di Shanghai, Cina, e ad Hong Kong.

Nel 2018, ospiti dell’Ambasciata Italiana, torna a Bangkok, Thailandia.

Nel 2019 viene coinvolto nell’Asian Tour che lo porta a Jakarta, Manila, Bangkok, Singapore, Hongkong e Kuala Lumpur dove è impegnato anche in laboratori coreografici che lo hanno investito in qualità di coreografo firmando lavori che hanno debuttato nelle sei città orientali.

Attualmente è impegnato con tourneè nel territorio italiano che lo porta da Nord a Sud con il repertorio di E.sperimenti Dance Company.

Partecipa a Tournée nazionali, ballando nei grandi Teatri italiani (Teatro Olimpico, Auditorium Parco della Musica, Teatro Argentina, Teatro Verdi di Pisa, Teatro Parioli, Teatro Vespasiano di Rieti, Teatro Lyrick di Assisi e Fonderia Aterballetto).

Ospite ad eventi come “AltaModa Roma”, “Festival Internazionale di Spoleto”, “Invito alla Danza”, “Bolzano Danza”, “Festival del Cinema”, “DIF: Danza in Fiera” e “NID Platform”.

Nel 2011 fa parte del corpo di ballo del Musical “Capitan Kuk” prodotto dai Rai Fiction e dal Ministero della Salute, in anteprima all’Auditorium Parco della Musica.

Dal 2014 lavora anche come danzatore freelance collaborando a progetti come “Swing Circus”, ospiti del “Festival Internazionale del Film” di Roma e “Rome Sweet Home” per il capodanno in via dei fori imperiali. Progetti che lo coinvolgono sia con la danza contemporanea, Lindy Hop e la danza aerea.

Principi fondamentali della danza contemporanea che caratterizzano Daniele sono il floorwork e l’improvvisazione con lo scopo di far raggiungere ai suoi allievi  una consapevolezza ed una qualità del movimento unica e personale, oltre che a una preparazione fisica prestante e dinamica.

Tra i vari artisti con cui ha studiato troviamo: Ivan Perez, James O’Hara, Ofesh Shechter, Sharon Fridman, Damien Jalet, Jiri Pokorny, Thierry Verger ed Igal Perry.

Ha tenuto e tiene Stage e Workshop in numerosi centri Italiani e Internazionali, tra cui Giordania, U.S.A. Malesia, Indonesia, Filippine, Hong Kong, Singapore, Cina e Thailandia.

In continuo aggiornamento e continua ricerca, studia differenti discipline tra cui acrobatica aerea.
Laureato in Lingue e Civiltà orientali, con curriculum “Estremo Oriente”: Giappone, Cina e Corea.

Categories :
Docente Wom

DOCENTI SEMINARI W.O.M

  • Anna Biagiotti
    Anna Biagiotti
    Seminari Wom
  • Vinicio Colella
    Vinicio Colella
    Seminari Wom
  • Daniele Davino
    Daniele Davino
    Seminari Wom
  • Professor Carlo Tranquilli
    Professor Carlo Tranquilli
    Seminari Wom
  • Giuseppe Iaconis
    Giuseppe Iaconis
    Seminari Wom
  • Viola Pantano
    Viola Pantano
    Seminari Wom
Anna Biagiotti – Brancaccio Danza
Anna Biagiotti – Brancaccio Danza
Anna Biagiotti

Capo Servizio Sartoria Teatro dell’Opera di Roma

Categories :
Seminari Wom
Vinicio Colella – Brancaccio Danza
Vinicio Colella – Brancaccio Danza
Vinicio Colella
Categories :
Seminari Wom
Daniele Davino – Brancaccio Danza
Daniele Davino – Brancaccio Danza
Daniele Davino

Nasce a Roma, nel 1981.
A sedici anni scopre di essere al mondo e si appassiona alle arti, in particolare al teatro e alla fotografia.
Inizia un percorso di vita che s’ intreccerà presto con quello lavorativo. Nelle sue collaborazioni come light designer e consulente tecnico spazia dal teatro classico con Mario Scaccia a quello contemporaneo con il Romaeuropa Festival; dalla danza contemporanea alla musica dell’Orchestra di Piazza Vittorio fino agli spettacoli di teatro estremo dei Kitonb; dai grandi eventi alle maggiori produzioni televisive italiane, collaborando con agenzia e case di produzione quali Filmmaster, Merlo spa, Stand by me, Arcobaleno tre.
Collabora in maniera continua ai progetti del Collettivo None, realizza il disegno luci per la [Ritmi Sotterranei] Contemporary dance company e crea molti lavori insieme all’artista Daniele Spanò.

 

Categories :
Seminari Wom
Carlo Tranquilli – Brancaccio Danza (1)
Carlo Tranquilli – Brancaccio Danza (1)
Professor Carlo Tranquilli

Specialista in Medicina dello sport e igiene del lavoro.

Autore e coautore di numerosi lavori e pubblicazioni su riviste scientifiche nazionali e internazionali, atti di congressi scientifici e libri.

Autore inoltre di numerosi articoli divulgativi quale giornalista pubblicista in materia di Medicina dello Sport, metodologia dell’allenamento, nutrizione,traumatologia, riabilitazione, valutazione funzionale dell’atleta, antidoping

Categories :
Seminari Wom
Giuseppe Iaconis – Brancaccio Danza (1)
Giuseppe Iaconis – Brancaccio Danza (1)
Giuseppe Iaconis

Giuseppe Iaconis classe 1977 formatosi presso l’ISIA di roma, designer specializzato in fashion design presso University of Plimouth in Inghilterra. Docente della cattedra di fashion design e coordinatore per il corso di fashion design Accademia Belle Arti Frosinone. Diversi interessi e collaborazioni nel campo della
Moda come costume designer, Stylist, art direrctor per eventi moda , sfilate e editoriali di moda. Ha avuto linee di abbigliamento e accessori con il proprio marchio collaborato con aziende di settore e università internazionali di Barcellona, Cracovia, Instanbul e il Pakistan instituite of Fashion design di Lahore. Studioso del rapporto tra arte/ moda/ design e spettacolo promuove un design sostenibile e una ricerca costante per nuove tipologie di moda e nuovi settori da esplorare.

Categories :
Seminari Wom
Viola Pantano – Brancaccio Danza
Viola Pantano – Brancaccio Danza
Viola Pantano

Talento multiforme che spazia dalla fotografia alla performance, dall’installazione alla scultura: Viola Pantano è un artista e performer Italiana.

Inserita da Exibart tra i “222 Artisti emergenti su cui investire nel 2018” dal 2008 è attiva in fiere, mostre personali e collettive. Le sue opere sono state esposte in numerose gallerie, luoghi istituzionali e spazi museali come la Tese di San Cristoforo dell’Arsenale di Venezia, Museo Museo del Novecento di Milano, L’istituto di Cultura di Vienna e Praga, Castello Cavour a Torino, lo Stadio di Domiziano a Roma (Asta d’arte – CharityStars), la Mucciaccia Contemporary di Roma, Nuvole Arte Contemporanea di Montesarchio, la Residenza Reale Villa della Regina di Torino, Casa Martini a Chieri, l’Antonello Colonna Resort di Labico (Residenza d’artista Zolle), il Museo Camusac di Cassino e la Galleria Centometriquadri Arte Contemporanea di Capua e molte altre. Dal 2010, inoltre, è stata presente in molti festival: Outdoor Festival di Roma, ArtsiteFest di Torino, Oltre Salone di Shanghai in Cina e ArtStays Festival a Ptuj in Slovenia.

Dal 2010 è interprete e performer per la [RITMI SOTTERRANEI] contemporary dance company di Alessia Gatta, con la quale ha solcato numerosi palcoscenici di Italia, Francia, Danimarca, Corea del Sud e Cina. Nel 2015 fonda con Alessandro Rossi e Marta Latini l’associazione IAMEDIZIONI con la missione di riscoprire il bello della Ciociaria, territorio che li accomuna. Un percorso che li porta a pubblicare diversi volumi e progetti creativi.

Dal 2018 è rappresentata in Italia dalla Piattaforma d’Arte ADADVISOR di Carlotta Mastroianni.

Categories :
Seminari Wom